stesso stipendio

Marcolin: stesso stipendio e giornate di lavoro da sei ore

L’azienda veneta, continuerà a retribuire con lo stesso stipendio i dipendenti, nonostante l’orario di lavoro accorciato.

 

E’ una novità importante quella introdotta dalla Marcolin, azienda che produce occhiali nel bellunese con oltre 900 dipendenti (il 70% delle quali sono donne). L’azienda, infatti, proporrà a un gruppo di dipendenti, che lavoreranno 6 ore al giorno contro le canoniche 8, un’indennità di funzione che rappresenta una compensazione salariale rispetto al tempo pieno. Novità importanti anche per il per gli orari part time che dalle 20 ore potranno arrivare anche a 30 o 35 ore, viene poi introdotta la possibilità di lavorare 6 ore al giorno per 5 giorni, contro i turni da 6 ore in 6 giorni previsti in precedenza.

 

Questo il commento di Sonia Paoloni, segretaria nazionale Filctem-Cgil: “L’intesa raggiunta con l’azienda di occhialeria Marcolin migliora i contenuti del precedente contratto integrativo sia dal punto di vista economico che per i diritti individuali. In particolar modo migliora molto la conciliazione di tempi di vita e di lavoro, la sostenibilità e il benessere del lavoratore sperimentando nuove forme di turnistica e di part-time. In una realtà industriale dove l’incidenza dell’occupazione femminile è pari al 70%, aver messo a disposizione orari part-time che possono arrivare alle 30 e 35 ore, oltre le classiche 20, rappresenta una risposta alle esigenze di vita e di reddito delle lavoratrici e dei lavoratori.  Inoltre, viene introdotta su base volontaria la possibilità di lavorare con turni di sei ore su cinque giorni, anziché su sei giorni come previsto dal contratto nazionale di lavoro del settore, di fatto migliorandolo”.

 

 

Il welfare aziendale è morto? Leggi l’opinione di Riccardo Zanon

About the Author /

redazione@mediainteractive.it