L’impronta green di Euro Company

Carpooling, biciclettate, passeggiate. Ecco i protagonisti di Nuts4Green, il progetto avviato nel 2020 da Euro Company, azienda italiana che produce, seleziona e commercializza frutta secca ed essiccata.

 

Un’idea green, di mobilità sostenibile, rivolta ai propri dipendenti. Un progetto che, a fine 2020, si è aggiudicato il premio Innovatori Responsabili per la categoria “Imprese con oltre i 250 dipendenti”, promosso da Regione Emilia Romagna; un riconoscimento (giunto alla VI edizione) che coinvolge aziende, associazioni, enti locali, scuole e liberi professionisti, gratificando il loro impegno per un futuro sostenibile.

 

Negli ultimi anni si sente parlare sempre più spesso di sostenibilità. Le aziende (e i consumatori) – forse anche per i 17 obiettivi indicati nell’Agenda 2030 dell’Onu – stanno maturando sempre più consapevolezza nei confronti dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile. Una richiesta di aiuto per il Pianeta in cui ognuno può dare il suo contributo.

 

Riduzione dell’impatto ambientale e risparmio per i dipendenti

 

A rispondere a questa chiamata c’è anche Euro Company. L’azienda di Godo di Russi, in provincia di Ravenna, ha infatti ‘sfidato’ il Covid, ideando, dopo aver introdotto le giuste misure di sicurezza, il progetto Nuts4Green: attraverso un’App, i dipendenti dell’azienda hanno potuto (e possono tuttora) prenotare e organizzare viaggi ‘condivisi’ in auto, per ridurre l’emissione di anidride carbonica nel tragitto casa-lavoro. Ma non solo. La piattaforma permette anche di certificare i viaggi fatti a piedi o in bicicletta e le giornate di Smart working.

 

E a giovare di questa iniziativa non è soltanto l’impatto ambientale, bensì i dipendenti stessi: condividere l’auto o utilizzare un mezzo ecologico alternativo riducono i costi di carburante e parcheggio e migliora le relazioni fra colleghi.

 

I risultati del progetto, in ottica green, sono tangibili, nonostante il momento. “Inevitabilmente il Covid-19 ha in parte ‘penalizzato’ le piene potenzialità del progetto, in particolar modo per quanto riguarda la condivisione dell’automobile”, ha spiegato Valentina Gaudenzi, Responsabile Relazioni Umane di Euro Company. Nel corso del 2020 sono stati effettuati oltre 1.000 viaggi in carpooling, con una sensibile riduzione di anidride carbonica. Ancora una volta la digitalizzazione si dimostra la giusta chiave per il futuro.

About the Author /

francesca.albergo@tuttowelfare.it