Lo smart working in giro per il mondo negli Shace Hub di Cosmico

Un nuovo modello di smart working, basato sulla libertà di scegliere di lavorare a distanza viaggiando per il mondo, portando avanti progetti digitali sempre nuovi e stimolanti per aziende diverse. È la sperimentazione lanciata da Cosmico, la start up italiana con base a Milano che si pone l’obiettivo di connettere i talenti del mondo digital (come sviluppatori, designer e creativi) con le più grandi aziende, agenzie, società di consulenza e startup internazionali. Il core business di Cosmico è infatti quello di aiutare da un lato le aziende a trovare i migliori talenti del digitale con cui poter collaborare per progetti di medio-lungo termine, dall’altro permettere ai talenti che decidono di rimanere indipendenti di poter lavorare per le migliori startup internazionali, società di consulenza e multinazionali innovative.

Fare il freelance per dei progetti digitali significa poter decidere di lavorare in posti fuori dall’ordinario che stimolano maggiormente la creatività, migliorando lo stile di vita e aumentando la produttività. Significa sradicarsi dalle scrivanie, dagli orari fissi e dalle costrizioni che un impiego in un ufficio comporta. Però a volte avere un luogo fisico dove poter incontrare persone, costruire nuove relazioni e network può fare molto comodo anche ai “nomadi digitali”. Per questo Cosmico ha lanciato i suoi Space Hub, dei luoghi fisici dislocati in Europa (per la precisione a Fuerteventuera e Tenerife) in cui poteri incontrare altri professionisti e condividere esperienze.
Non serve però essere un “nomade digitale” per poter vivere un’esperienza del genere, così anticonvenzionale: anche le aziende che offrono questo benefit ai loro dipendenti, magari per periodi definiti o per progetti di team building immersi nella natura, possono usufruire degli Space Hub e dei servizi di Cosmico.

Questa flessibilità e libertà sta incidendo sempre di più nell’evoluzione del mondo del lavoro e sta segnando la strada verso un miglior equilibrio tra vita privata e professionale. Ne è convinto anche Francesco Marino, co-founder & CEO di Cosmico: “Il futuro del mondo del lavoro sta già andando in questa direzione: la flessibilità è una delle caratteristiche sempre più richieste dal lavoratore che nello scegliere la realtà per cui lavorare non si limita più a criteri strettamente correlati allo stipendio, bensì valuta una serie di benefit correlati al benessere inteso in senso ampio. Tra queste vi è proprio la possibilità di lavorare da remoto, riducendo in questo modo di gran lunga non solo lo stress, ma abbracciando nuove esperienze e possibilità, come ad esempio quella del lavorare viaggiando facendo networking con altri smart workers”.

About the Author /

info@tuttowelfare.info