webinar welfare aziendale luca pesenti

WEBINAR ‘Il welfare in azienda – Imprese ‘smart’ e benessere dei lavoratori’

Presentazione del libro ‘Il welfare in azienda – Imprese ‘smart’ e benessere dei lavoratori’ di Luca Pesenti
Mercoledì 20 novembre 2019 – ore 15.00 / 16.00

 

Programma del Webinar

Ore 15.00 Avvio del Webinar

CONTENUTI

  • Perché c’è bisogno di una nuova edizione del libro
  • Cosa è cambiato in questi tre anni
  • Quali sono i nuovi temi su cui è interessante centrare l’attenzione:
    • Perché il welfare aziendale aiuta le famiglie e non toglie nulla al welfare state
      • E dunque è bene che rimangano gli incentivi fiscali ma…
      • Sarebbe anche utile chiarire meglio il contenuto “sociale”
    • Perché è necessario dare più attenzione all’analisi dei bisogni
    • Il mercato dei provider tra qualità e commercializzazione
      • Il terzo settore quale ruolo può avere in questo mercato?
    • Il Premio di Risultato: i numeri e le narrazioni
    • Esiste un “digital welfare divide” legato alla diffusione delle piattaforme?
      • Accompagnare la scelta: il caso Zobele

Ore 16.00 Chiusura del Webinar

 

 

La partecipazione al Webinar è GRATUITA. La segreteria organizzativa si riserva di convalidare le iscrizioni ricevute.
ISCRIVITI COMPILANDO IL FORM A FONDO PAGINA

 

Il libro

libro Luca Pesenti welfare in aziendaIl welfare aziendale si è imposto in pochi anni come una delle più profonde e significative novità nelle relazioni industriali del nostro Paese. Abbiamo assistito a un vero e proprio Big Bang, un’esplosione che ha generato una lunga accelerazione ancora oggi in corso.
Da fenomeno di nicchia si è ormai trasformato in un mercato maturo. Per dar conto degli sviluppi più recenti, a tre anni dalla sua uscita in libreria, la seconda edizione del volume di Luca Pesenti si ripresenta al lettore con molti aggiornamenti, profonde modifiche e ampie aggiunte tematiche. Se resta intatta la valenza culturale di questo fenomeno, tra valorizzazione di logiche di shared values e strategie evolute di HR management, molto è cambiato in termini di contesto, numeri, dinamiche, qualità e quantità degli attori coinvolti. Per questo, temi solo accennati o del tutto assenti nella precedente edizione vengono qui sviluppati in modo ampio e originale, alla luce delle esperienze di ricerca e consulenza vissute dall’Autore in questi anni: lo sviluppo tumultuoso del mercato dei provider, il ruolo tutto da definire dei soggetti di terzo settore che hanno deciso di accettare la sfida del welfare aziendale, l’esperienza ancora interlocutoria delle reti di welfare, le alterne fortune del Premio di Risultato, l’esperienza di utilizzo dei servizi attraverso la mediazione dei portali (digital welfare), le discusse conseguenze (reali o presunte) sul welfare pubblico, e altro ancora. Nel complesso, una riflessione più che mai necessaria su un fenomeno che richiede di essere compreso pienamente per essere meglio sviluppato e governato.

 

 

L’autore

Luca Pesenti è professore associato di Sociologia generale nella facoltà di Scienze Politiche e sociali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove insegna Sistemi di welfare comparati (sedi di Milano e Brescia), Attori e modelli organizzativi del welfare privato (sede di Milano), e Organizzazione e capitale umano (sede di Brescia). Dottore di ricerca in Sociologia economica nella Facoltà di Economia dell’Università di Brescia, è membro del collegio docenti della Scuola di Dottorato in "Social Work and Personal Social Services" (Università Cattolica del Sacro Cuore). Dal 2017 è Segretario e membro del Comitato Direttivo del Centro di ricerca WWELL (Dipartimento di Sociologia dell’Università Cattolica), acronimo che indica le quattro aree principali di ricerca del Centro (Welfare, Lavoro, Impresa, Apprendimento lungo tutto il corso della vita). Dal 2013 dirige l’Osservatorio sulla Povertà Sanitaria presso la Fondazione Banco Farmaceutico. È stato componente della Commissione nazionale d’Indagine sull’Esclusione Sociale (CIES) per il triennio 2010-2012 (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali). Partecipa alla rete interuniversitaria Welfare Responsabile, percorso di analisi, confronto, ricerca e riflessione permanente sul sistema degli attori del welfare italiano, che coinvolge studiosi di dodici sedi universitarie. È coordinatore editoriale del sito www.welfareresponsabile.it La sua attività di ricerca si orienta sull’analisi degli attori attivi nell’ambito dei sistemi di welfare mix. Si occupa in particolare di indagare lo sviluppo del welfare contrattuale, con particolare attenzione all’analisi della diffusione dei diversi modelli di welfare aziendale e territoriale, nel contesto dei nuovi bisogni sociali emergenti. Svolge attività di consulenza strategica e operativa, accompagnando la gestione dei Piani di welfare aziendale, con particolare attenzione alla fase di analisi dei bisogni e di valutazione delle performance, anche nell’ambito di interventi complessivi per lo sviluppo del capitale umano interno. Ha altresì effettuato collaborazioni scientifiche con alcuni tra i principali provider di welfare aziendale. Collabora con il quotidiano “Avvenire” e con il settimanale “Buone Notizie – Corriere della Sera”.Luca Pesenti è professore associato di Sociologia generale nella facoltà di Scienze Politiche e sociali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove insegna Sistemi di welfare comparati (sedi di Milano e Brescia), Attori e modelli organizzativi del welfare privato (sede di Milano), e Organizzazione e capitale umano (sede di Brescia). Dottore di ricerca in Sociologia economica nella Facoltà di Economia dell’Università di Brescia, è membro del collegio docenti della Scuola di Dottorato in “Social Work and Personal Social Services” (Università Cattolica del Sacro Cuore). Dal 2017 è Segretario e membro del Comitato Direttivo del Centro di ricerca WWELL (Dipartimento di Sociologia dell’Università Cattolica), acronimo che indica le quattro aree principali di ricerca del Centro (Welfare, Lavoro, Impresa, Apprendimento lungo tutto il corso della vita).
Dal 2013 dirige l’Osservatorio sulla Povertà Sanitaria presso la Fondazione Banco Farmaceutico. È stato componente della Commissione nazionale d’Indagine sull’Esclusione Sociale (CIES) per il triennio 2010-2012 (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali).
Partecipa alla rete interuniversitaria Welfare Responsabile, percorso di analisi, confronto, ricerca e riflessione permanente sul sistema degli attori del welfare italiano, che coinvolge studiosi di dodici sedi universitarie. È coordinatore editoriale del sito www.welfareresponsabile.it
La sua attività di ricerca si orienta sull’analisi degli attori attivi nell’ambito dei sistemi di welfare mix. Si occupa in particolare di indagare lo sviluppo del welfare contrattuale, con particolare attenzione all’analisi della diffusione dei diversi modelli di welfare aziendale e territoriale, nel contesto dei nuovi bisogni sociali emergenti.
Svolge attività di consulenza strategica e operativa, accompagnando la gestione dei Piani di welfare aziendale, con particolare attenzione alla fase di analisi dei bisogni e di valutazione delle performance, anche nell’ambito di interventi complessivi per lo sviluppo del capitale umano interno. Ha altresì effettuato collaborazioni scientifiche con alcuni tra i principali provider di welfare aziendale. Collabora con il quotidiano “Avvenire” e con il settimanale “Buone Notizie – Corriere della Sera”.

 

ISCRIVITI AL WEBINAR COMPILANDO IL SEGUENTE FORM:

 

Ai sensi degli art. 13 e 23 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, e dell’art. 13 del GDPR (Regolamento UE 2016/679) autorizzo ESTE, le società sponsor e le società eventualmente incaricate della segreteria organizzativa a trattare i dati sopra riportati per la realizzazione delle proprie iniziative, quali l’invio di informazioni e offerte commerciali, la conduzione di ricerche di mercato e l’elaborazione di statistiche commerciali.

About the Author /

martina.galbiati@este.it